A violentare e uccidere Viktora Marinova è stato uno sporco Zingaro Islamico

Tom Von Oben
Il Daily Stormer
October 10, 2018

Ansa.it :

Un cittadino romeno con un passaporto della Moldova è stato arrestato nell’ambito delle indagini sull’omicidio della giornalista bulgara Viktoria Marinova. Lo riferisce la radio di Stato, citando fonti del ministero dell’Interno, ma precisando che non c’è ancora una conferma ufficiale. Secondo il canale televisivo bTV, la persona arrestata per l’omicidio della giornalista Viktoria Marinova sarebbe un ucraino con cittadinanza romena, che conduceva una vita da barbone.

Questo è Severin, accusato di aver ucciso Viktoria Marinova,

la giornalista della TV bulgara che , pare, si stesse interessando a come certi fondi UE venissero spesi nel suo paese.

Il nome che lo sporco zingaro ha usato nel social network è Selaydin Remiksa.

Selaiddin è il suo nome turco. Quindi presumibilmente è uno sporco zingaro islamico.

Severin ha 21 anni, è sposato. Era fuggito in Germania con sua madre e il suo secondo padre il 7 ottobre, subito dopo l’omicidio, ed è stato arrestato proprio in Germania.

L’analisi del suo DNA con le tracce del crimine lo hanno inchiodato come l’autore dell’atto.

Pare non sapesse chi era la giovane donna prima di tenderle l’agguato.

L’ha violentata diverse volte per poi strangolarla e ucciderla.

Se Viktoria così come tutte le altre non fosse stata una donna in carriera, se fosse stata a casa in quella tarda ora, oggi sarebbe ancora viva, ecco che fine fanno molte donne che vogliono fare il lavoro degli uomini.

Commenti