E’ Intelligente Lei : Tettona Chic con tette di fuori e Donnina Spot dei detersivi

Tom Von Oben
Il Daily Stormer
October 11, 2018

Cristina Parodi. Una volgare tettona cornuta del salotto buono all’Italiana, moglie/amante della mistura/commistione tra falsa Destra e le multifacce della Sinistra italiana. Pronta a farsi sbattere dall’offerta migliore basandosi sulla sua ideologia basata sulle sue tette.

Una tettonna di alto borgo come la Parodi merita questa insolita introduzione porno, la sua vita da intellettuale giornalista e da consumata tettona cornuta lo è.

Il Fatto Quotidiano :

La Lega protesta contro la conduttrice tv e annuncia interrogazione in commissione di Vigilanza. “A cosa è dovuta l’ascesa di Salvini? All’arrabbiatura della gente. Al fatto che probabilmente non è stato fatto molto di quello che era stato promesso di fare. È dovuta alla paura e anche all’ignoranza”, aveva detto Parodi, ospite di Rai Radio 2 alla trasmissione “I lunatici”.
“Se Cristina Parodi è tanto delusa dalla politica italiana scenda in campo. E, soprattutto, lasci la Rai”. I parlamentare della Lega Paolo Tiramani, capogruppo in Commissione Vigilanza, e altri sei colleghi di partito hanno chiesto alla conduttrice tv di abbandonare l’azienda pubblica dopo alcune suoi giudizi sul crescente consenso del Carroccio durante una trasmissione radiofonica e annunciato un’interrogazione in Commissione Vigilanza.
“Con le sue offese a Matteo Salvini, la giornalista e moglie del sindaco Pd di Bergamo, Giorgio Gori, ha utilizzato il servizio pubblico radio-televisivo a proprio uso e consumo, facendo propaganda politica alla faccia del pluralismo informativo e ciò non è giustificabile”, scrivono in una nota, assieme a Tiramani, Massimiliano Capitanio, Dimitri Coin, Igor Iezzi, Giorgio Bergesio, Simona Pergreffi ed Umberto Fusco.

Ignoranza della gente… nulla in confronto all’ignoranza delinquenziale di certa feccia che si etichetta e presenta come “Giornalista” al pubblico.
Una mercenaria con le tette e culo di fuori che la potevano persino spingere a drizzare i cazzi degli uomini in giuria per i Pulitzer, dato che sicuramente Cristina ha queste capacità.

E lo ha dimostrato ai suoi inizi.

La Repubblica :

ROMA – Cristina Parodi è stata convocata da Franco Abruzzo, presidente dell’ ordine dei Giornalisti della Lombardia, per lunedì. La decisione è stata presa dopo l’ intervento del direttore del Tg5 Enrico Mentana, che si è “dissociato” dalla presenza della giornalista nello spot di un detersivo, andato in onda giovedì durante l’ edizione delle 20, e dopo il comunicato del Cdr, in cui si esprime preoccupazione per l’ episodio “perché genera una pericolosa commistione tra informazione e pubblicità, lesiva della credibilità della testata e della professionalità della redazione”. “Sono contenta di poter spiegare all’ Ordine che è stata violata una clausola del mio contratto che specificava che quello spot non doveva andare in onda nel tg” spiega la Parodi “non so come sia potuto accadere. Mi è arrivata una lettera dell’ agenzia Leo Burnett, in cui ribadiscono che è colpa loro, ma le scuse non sono sufficienti per il danno che ho subito. Sono d’accordo con Mentana, lo capisco. Sono stata io, la prima, per problemi di sovrapposizione, a sospendermi. I soldi sono importanti, ma non ho scelto di fare pubblicità solo per quello. Per mille ragioni che non sto a spiegare. Non mi sembrava che una campagna di questo genere potesse danneggiarmi. Costanzo – uno dei giornalisti più credibili – è in video con due campagne. Ne avevo parlato con lui: non mi pento della scelta, non ho niente di cui scusarmi“. Giorgio Bozzolo, direttore della relazioni esterne della Procter & Gamble, parla di “sfortuna”. “Nel contratto la clausola c’ è. Stiamo cercando di capire cosa sia successo, qualcuno ha sbagliato: andava tolto dalla pianificazione”. Naturalmente, per Felice Lioy, direttore dell’ Upa (Utenti di pubblicità associati), “l’ azienda ha fatto una cosa corretta che raggiunge i suoi obiettivi, quelli di rendere interessante il suo messaggio e di dargli più valore possibile. Un colpo magistrale”.

In seguito l’ortodosso Mentana la buttò fuori dal suo telegiornale.

Così la Parodi, per la quale i soldi sono importanti, sposò Gori, un pezzo grosso di Fininvest, poi gettatosi nella mistura politica renziana per la missione degli uomini mediaset dentro la platea renziana di sinistra e radical chic promossa dal Patto del Nazareno.

Gori che in seguito la tradì ammorbandosi tra le tette di Simona Ventura, in maniera spacciata, poichè evidentemente le tette di sua moglie non lo soddisfavano abbastanza.

Maiala

Ora la troia ritorna alla carica ma deve solo ricordare , oltre a non mettere gli slip, che se non sbatte non fotte.

Commenti