La Rinascita del Concorde vista come la Riappropriazione di un Futuro negato

Tom Von Oben
Il Daily Stormer
November 26, 2018

Dall’analisi sulle cause della sciagura del Concorde avvenuta il 25 Luglio del 2000 si capì con certezza che il disastro era stato causato da un errore umano nell’assemblamento manutentivo.

Wikipedia :

Secondo un’analisi condotta indipendentemente,[29] vi sarebbero stati altri fattori che contribuirono all’incidente. Il Concorde dell’Air France sarebbe stato leggermente sovraccaricato, con una distribuzione non bilanciata del combustibile nei serbatoi. Inoltre sarebbe stato assente un distanziatore nel carrello d’atterraggio, che avrebbe causato una deviazione della traiettoria sulla pista, obbligando il pilota a tentare il decollo a una velocità inferiore a quella minima necessaria.
Subito dopo l’incidente venne avviato un programma di modifiche, tra cui controlli elettronici più sicuri, linee di alimentazione dei serbatoi rivestite in kevlar e nuovi pneumatici appositamente concepiti per essere più resistenti.
Prima dell’incidente il Concorde era l’aereo di linea più sicuro nel mondo, poiché vantava un numero di eventi fatali per distanza percorsa pari a zero. Dopo la caduta del F-BTSC l’opinione pubblica perse molta fiducia nella sicurezza del velivolo, anche perché si diffusero dati fuorvianti riguardo agli indici di sicurezza, che confrontavano in modo concettualmente errato l’affidabilità dei Concorde (di cui esistevano soli 20 esemplari in servizio) con quella di aerei come B737 (costruito in migliaia di esemplari).
L’incidente ebbe comunque un ruolo decisivo nell’avviare il Concorde al termine della sua vita operativa.

Un’uscita di scena alquanto ingloriosa per un aereo futuristico e spettacolare che non aveva mai sofferto di sciagure precedenti al contrario di altri modelli tuttora utilizzati in comuni voli di linea per passeggeri.

OcchidellaGuerra:

Il Pentagono pensa al ruolo strategico che potrebbe affidare ad un aereo passeggeri capace di raggiungere la velocità supersonica. A 15 anni dall’ultimo volo del Concorde, tre team di esperti stanno perseguendo l’obiettivo di riportare in aria un vettore da trasporto capace di superare la velocità Mach 2. Questo perché i militari statunitensi potrebbero averne bisogno.
L’agenzia spaziale americana, Nasa, e due compagnie private – Aerion Supersonic e Boom Supersonics – stanno portando avanti degli studi di sviluppo, condotti da squadre indipendenti, per scoprire se è possibile dotare le forze armate americane o le agenzie governative di una flotta di aerei per il trasporto passeggeri capaci di volare a velocità supersonica. L’obiettivo sarebbe metterli in linea per la metà del prossimo decennio. Intanto l’amministrazione Trump starebbe lavorando alla revoca del ban imposto ai voli supersonici di linea dopo l’incidente che decretò la fine del “viaggio supersonico civile”.
Adesso, a 20 anni dall’ultimo volo supersonico, il Pentagono sembra voler rischiare ancora una volta, aprendo ad un volo passeggeri che viaggi a oltre 2000 chilometri orari.

Le innovazioni che l’Amministrazione di Donald Trump stanno portando o cercando di portare sia nel campo civile che in quello militare sono sempre più degne di lode.

L’utilizzo dell’aereo supersonico Concorde era stato ormai dimenticato e sepolto dalla polvere ma quando la straordinaria serie televisiva Man in the High Castle

ha rispoverato e rimesso a lucido la bellezza di questo Mito tecnologico a molti geni visionari è venuta l’acquolina in bocca.

Perchè il disegno aereodinamico di questo aereo è incantevole, mozzafiato, oltre alle sue ovvie potenzialità nell’utilizzo sia negli scenari di guerra, sia in quelli diplomatici, che di connessione e comunicazione tra i mondi differenti che compongono il nostro globo.

Ancora una volta l’Imperatore Donald Trump ci permette non solo di sognare ma ci offre possibilità nel veder realizzati disegni di quel futuro distopico e rivoluzionario che le Sinistre hanno oscurato e a cui non ci vogliono permettere di essere parte.

Commenti