Quella Troia di Lindsay Lohan prova a rubare bambini in Russia

Tom Von Oben
Daily Stormer
September 30, 2018

Lindsay Lohan, la bambina prodigio della Disney , ma solo dopo che è diventata proprietà dei Kike, la Società d’Intrattenimento e Animazione che ama vedere queste “sue bambine” poi diventare delle “shiksa” al Top della degenerazione e della larga e lunga assuefazione.

Una donna , ora donnaccia, perduta, squilibrata, cocainomane e alcolizzata, che per rimettersi in pace col mondo a modo suo tenta di rapire bambini in Russia…e piange..piange…

Russia, la Lohan è in auto girando un video e vede una famiglia di origine mediorientale, forse siriana , ma molto probabilmente musulmana, dormire in strada.
Ci sono due bambini.

Scende dall’auto sempre riprendendo il tutto, e va da questa famiglia parlando loro in inglese , e qualche accenno di arabo.
All’inizio la famiglia sembrava divertita da questa bionda di merda che parlava una lingua non loro, dicendo che voleva portare i bambini in hotel, che lei poteva aiutarli, “ospitarli”, portarli al caldo, davanti la TV e i video giochi.
Poi si sono infastiditi e se ne sono andati perchè queste persone difficilmente sanno chi è la Lohan ema hanno capito che una donna straniera sconosciuta sta provando a portare via i loro bambini.

Voi affidereste i vostri figli ad una sconosciuta incontrata per strada?

Ma la Lohan li insegue e dice alla madre che lei è la colpevole per quello che stanno subendo i suoi figli, e che probabilmente non sono i suoi figli. Dopo qualche decine di metri , sempre pressandoli ai talloni, la madre si gira e presumilmente colpisce la Lohan intimandole di andarsene.

La degenerata e improvvisata benefattrice allora scoppia in lacrime…
Lei , bianca troia battona, o shiksa, in fondo voleva solo fare del bene dopo sentirsi in colpa per il solito ammontare di cocaina che si è sniffata e i bicchierini di vodka per sbronzarsi e non pensare.

Ecco perchè il Cultural Marxismo difende questo tipo di troie degenerate, e questo loro modo di fare “beneficienza”…

Oggi l’Accoglienza ha nel mondo una nuova icona…una moderna opera d’arte porca e puttana.

Commenti