Se gli Alleati dei Nazionalisti sono gente sballata…purtroppo Orban avrà le sanzioni

Tom Von Oben
Il Daily Stormer
September 12, 2018

Un avvenimento politico d’interesse , il voto per le Sanzioni all’Ungheria, mette in chiaro chi sono i grillini e cosa faranno per gli Italiani: niente di più di quello che stanno facendo per gli Ungheresi….

Il Fatto Quotidiano:

Il Parlamento Ue si spacca sulle sanzioni all’Ungheria. Il voto per attivare l’articolo 7 del Trattato Ue per “rischio di grave violazione dello Stato di diritto” è previsto a Strasburgo per il 12 settembre e si attende di capire come si comporteranno i singoli partiti. La prima rottura è quella tra gli alleati di governo in Italia: se infatti la Lega ha deciso di difendere Viktor Orbán e quindi votare contro l’avvio della procedura di intervento, dall’altra i 5 stelle hanno fatto sapere che manterranno la linea già espressa in commissione e si esprimeranno a favore delle sanzioni. A fianco del Carroccio si è esposto anche l’ex alleato di Forza Italia. Silvio Berlusconi in persona, hanno dichiarato fonti del suo staff, ha telefonato a Orbán ribadendo la sua amicizia e l’appoggio al partito. Nessuna indicazione di voto per il momento dal Ppe, il Gruppo dei Popolari al Parlamento europeo di cui fa parte anche Fidesz, il partito di Orbán: fonti interne a ilfattoquotidiano.it hanno rivelato che la maggior parte dei loro eurodeputati diranno “sì” alle sanzioni.

I grillini diranno Si alle Sanzioni verso uno Stato Sovrano che vuole decidere il proprio destino e non lasciare che questo venga deciso da una Troika Marxista o comunque da gente non ungherese.
Questo la dice lunga su chi sono realmente i grillini, ignoranti allo sbaraglio, eletti da gente poco conscia che l’ignoranza uccide.

Orbán dal canto suo non solo si è difeso dicendo che quello contro di lui è “un ricatto delle forze pro immigrazione”, ma ha anche rivolto il suo apprezzamento per le nuove politiche migratorie dell’Italia. Intervenendo in plenaria a Strasburgo alla vigilia del voto ha esordito: “Voi vi siete già fatti un’idea e il mio intervento non vi farà cambiare opinione ma sono venuto lo stesso”. Quindi ha accusato: “Non condannerete un governo, ma l’Ungheria che da mille anni è membro della famiglia europea. Sono qui per difendere la mia patria. L’Ungheria sarà condannata perché ha deciso che non sarà patria di immigrazione. Ma noi non accetteremo minacce e ricatti delle forze pro-immigrazione: difenderemo le nostre frontiere, fermeremo l’immigrazione clandestina anche contro di voi, se necessario”.

Credo sia abbastanza per capire che umiliazione e che angheria sta per essere perpetrata al popolo europeo-ungherese.
Mi vergogno per come l’Europa si è ridotta dopo il 1945, per come l’Establishment televisivo e i Media Marxisti hanno lavorato e lavorano per cancellare il ricordo dei vinti.

Noi siamo sempre stati non a favore delle violenze ma del dialogo, ed in cambio abbiamo avuto insulti, censura, e falsa informazione su quello che facciamo, sul nostro ruolo, e sulle soluzioni che offriamo per cambiare le cose.
Questi leader sovranisti e nazionalisti la pensano proprio come noi e non come Juncker.

E ha attaccato: “Ho accettato compromessi” sul sistema giudiziario e elettorale, ma “questa relazione (quella che verrà votata il 12 settembre ndr) vuole buttare alle ortiche accordi conclusi da anni”. “State dando un colpo grave al dialogo costruttivo”, sottolineando che la relazione del parlamento sull’Ungheria “contiene 37 errori”. Infine replicando dopo gli interventi degli eurodeputati, ha parlato anche dell’Italia: “Sulla migrazione sono disposto a cooperare con qualsiasi governo che vuole difendere le frontiere, non è per me una questione partitica, e devo dire che mi tolgo il cappello di fronte agli italiani per il coraggio che stanno avendo e hanno avuto per quanto hanno fatto”.

Le donne ungheresi sono bellissime, forse , o senza forse, le donne più belle d’Europa. Preservare la loro bellezza è qualcosa per cui si può sacrificare la propria vita con gioia e massimo sacrificio.

E, in conferenza stampa, ha parlato del suo rapporto con Salvini: “Ha un carattere non partitico, noi collaboriamo a livello di governo. Salvini è il ministro degli Interni ed è molto deciso e risoluto a proteggere le frontiere, io lo appoggio al 100 per cento”. Per Orban il “dibattito di oggi al Parlamento europeo è stato assurdo”: “Cinque mesi fa da noi ci sono state le elezioni e gli ungheresi hanno deciso, ora arriva il Parlamento europeo e cerca di capovolgere le decisioni degli ungheresi o costringere il governo dell’Ungheria a rinunciare al compito che gli era stato conferito dal popolo”.

Il vicepremier del Carroccio, che solo poche settimane fa ha ricevuto il premier ungherese a Milano, aveva annunciato in mattinata il voto contrario dei suoi: “Non si processano i popoli”, è stata la motivazione, “e i governi liberamente eletti, soprattutto se vogliono controllare un’immigrazione fuori controllo”.

Arriveremo ad un punto di rottura perchè c’e’ chi è assolutamente convinto che gli africani e gli islamici devono conquistare l’intera Europa e chi invece “assolutamente” non indietreggerà di un solo passo.
Il problema è che troveremo sul nostro cammino inesorabile anche vicini, falsi amici, parenti, alleati allo sbaraglio…ma riflettendoci velocemente non è affatto un problema poichè loro sono parte del problema e verranno trattati come tale: questa gente ipocrita, senza radici culturali e identitarie, non sta avendo alcuna pietà a farsi complice del nostro sterminio perchè mai noi dovremmo avere pietà di loro?

Ed adesso la risposta dei grillini che vi fa capire quante canne e quanta altra droga, o semplice ignoranza, si pompano nelle vene tutti i giorni:

“Vogliamo denunciare questa Europa ipocrita”, hanno scritto i grillini in una nota. “Per noi Orbán, Macron, Merkel e Junker sono fatti della stessa pasta. Hanno lasciata sola l’Italia perché non aprono i loro porti e non accettano i ricollocamenti dei migranti. Il Movimento 5 stelle è in Europa per difendere gli interessi degli italiani”. Quindi nel merito: “La relazione della europarlamentare Sargentini”, quella sui cui l’Aula si esprimerà per attivare la procedura, “denuncia alcuni dati di fatto che non possono essere ignorati: diritti costituzionali messi a repentaglio, indipendenza della magistratura compromessa, diritti delle minoranze calpestati, corruzione endemica dell’amministrazione, conflitti di interessi di componenti del governo”. Tuttavia, hanno concluso gli eurodeputati M5s, “contestiamo l’ipocrisia dell’Unione europea che per agire aspetta che queste violazioni diventino gravi, sistematiche e reiterate piuttosto che prevenirle. Dov’era l’Europa quando Silvio Berlusconi veniva indagato, processato e condannato?”. E ancora: “Dov’era l’Europa quando veniva approvata a colpi di maggioranza la vergognosa riforma costituzionale Renzi Boschi Verdini che ammazzava i diritti dei cittadini?”.

Vi sembra gente che ha studiato? Che legge i quotidiani su Internet? Che sta capendo in che epoca viviamo? Che ha studiato la Storia? Questi non sanno nemmeno la Storia del paese dove sono nati… sono completamente fuori di testa, degli sballati paffuti come quel Di Battista che se ne va in giro per l’America Latina a farsi le canne ed imitare Che Guevara, tranne che a visitare i lebbrosi, c’e’ un limite nell’imitazione che si può scegliere di fare con i soldi di papà , ed ora con i soldi degli italiani.

In queste loro risposte non si capisce nulla, non si capisce perchè sono contro le politiche sull’immigrazione promosse da Orban, che poi sono simili , se non uguali, a quelle di Salvini, parlano di accettare e ricollocare i migranti, cioè credono alla favola dei migranti che si spostano... non che ci invadono…
Juncker fatto della stessa pasta di Orban?!?!?

Sulla TAV erano contrari ma ora sono favorevoli, sull’ILVA hanno fatto la stessa cosa.

Quello che hanno detto ieri cambieranno oggi, perchè sono gente senza ideali, senza ideologia, senza cultura… in ultimo senza un briciolo di personalità.

Chi deve cambiare l’Italia? Questo stonato sballato?

Questa faccia da depravato marxista?

Di Battista è a conoscenza che Che Guevara era razzista ed omofobo…o no?

Ignoranti senza dignità allo sbaraglio.

Hahhaha.. plebaglia totalmente fuori di testa, ragionano come dei liceali figli di MaMMà o come scopini d’arredo urbano.

Non vi nascondiamo che esiste il concreto pericolo, stando così le cose, che questi scavezzacollo pseudopolitici finiscano per abbracciarsi con Renzi,Boldrini & Company e gettarsi insieme a tutti gli italiani, volenti o nolenti, nel vuoto.

Li osservo e rimango impietrito già da ora e misuro l’altissimo livello di ignoranza che vive e regna nelle case delle menti degli italiani, nelle scuole, tra i lavoratori, nelle nostre milizie, per colpa di questi smemorati, volgari teatranti  senza arte nè parte…

Il futuro non può essere costruito da questi ragazzi imboniti da un comico televisivo che iniziò la sua fortuna in un film dove si autoimpersonava esplicando il suo “Complesso di Gesù“, la cui pseudopolitica bigliettara in vendita a tanto al chilo fu poi prodotta da una casa editrice di cazzate mediatiche come la Casaleggio Associati

Noi NatSoc siamo molto meglio di questi pupazzi.

La Sovranità è apparsa e  la vorrebbero far indietreggiare…ma nonostante tutto..

eppur si muove“…

Commenti